Michele De Lucchi

Montagna di sassi
progetto 2019

BIOGRAFIA

 

Montagna di sassi
multiplo d’autore 1/9

La traduzione in merletto del progetto di De Lucchi, un’incisione appartenente a una serie dedicata al tema della montagna, ne ha mantenuto l’effetto di sviluppo verticale e di piani di profondità diradanti verso l’alto. Il variegato repertorio di retini e riempitivi, racchiusi dal tratto marcato del nastrino a punto tela, evoca con efficacia il tratteggio e il chiaroscuro del segno inciso. Marialuisa Rizzini

 

 

Quando l’Associazione ideatrice di Merletti e design è venuta in studio a presentare il merletto di Cantù mi ha subito colpito la lavorazione incredibilmente lunga e la pazienza necessarie a realizzare dei piccoli capolavori. Lavorare il merletto vuol dire capire il valore del tempo. Le serie di fili incrociati a mano, secondo schemi precisi e da mani sapienti si contrappone al lento avanzamento della trama. Velocità manuale e lentezza esecutiva sono il grande fascino di quest’antica arte. Per questo progetto di collaborazione tra progettista e merlettaie ho scelto un’incisione che ho realizzato anni fa, Montagne di sassi. Anche le montagne, per essere scalate, hanno bisogno di tempo.
Le montagne sono fatte per salire e per scendere ma per scenderle bisogna prima averle salite: a prima vista potrebbe sembrare una banalità, ma questa regola, se applicata alla vita, tanto banale non è. è per questo forse che le montagne si guardano prevalentemente da sotto e lo sguardo va inevitabilmente in alto, verso la vetta, facendoci sentire piccoli piccoli in un mondo grande grande: non a caso le montagne
sono il simbolo della grandiosità della natura e il solo pensiero del freddo nella cima ridicolizza qualsiasi presunzione di potenza umana.” Michele De Lucchi

 

 

PROGETTO
Autore:
Michele De Lucchi anno 2019
Produzione e realizzazione a cura di:
Comitato per la Promozione del Merletto

TRASPOSIZIONE TECNICA
Spuntatura e esecuzione cartine:
Cecilia Pozzi
Numero cartine:
1
Ore realizzazione cartine:
18

CURIOSITA’ ESECUTIVE
un primo campione di prova, tecnicamente più innovativo, non è stato scelto dall’architetto, che ha preferito i punti classici della tradizione canturina.

DATI TECNICI
Tecnica di lavorazione:
merletto a fuselli
Punti:
tela con finizione a piede, mezzo punto,
ragni, rete, cordette, tela con buchi, spagna
con pippiolini, fantasia di attorciliati e punti
tela
Dimensioni:
cm 46 x 24 (merletto)
Materiale:
cotone da ricamo moulinè, nel
colore grigio scuro (Pantone 431 c)

ESECUZIONE
Merlettaie:
Mariateresa Maspero, Carmen Ferri (Comitato per la Promozione del Merletto)
Ore di realizzazione merletto:
280